Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

HOME SNAMI SAVONA SNAMID SNAMI 118 SNAMI GENOVA LINKS UTILI SNAMI Spezia  FARMACEUTICA ACCORDI NAZIONALI Montecatini 2011 congresso MEDICI SPECIALISTI mediazione sanitaria INFORMA PAZIENTI ARS Liguria e MMG PAGINA GIOVANI MEDICI ONE.SYS SNAMI La Spezia 

SNAMID

SNAMID

Coordinatore Regionale SNAMID LiguriaDott. Giorgio Fusetti.Telefono cellulare 3385928797 snamisv@gmail.com

Aggiornamente scientifico ECM - SNAMID SAVONA

quota euro 4 al mese

Sito web SNAMID NAZIONALE www.snamid.orgStatuto SNAMID su sito SNAMID Nazionale

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di informatica di base presso la Società Espansione Consulting s.r.l.. I corsi avranno una durata di 20 ore e si svolgeranno presso la sede della società sopraccitata in Savona Via Montenotte 3/4 in orario serale e/o pre-serale. Gli incontri avranno la durata di 2 ore e si svolgeranno due volte alla settimana. Il costo del corso per partecipante, comprensivo di dispense didattiche kit di cancelleria e attestato di frequenza è di 240,00 euro IVA inclusa. I corsi saranno attivati al raggiungimento del numero di otto partecipanti (massimo 10). Per motivi organizzativi la quota di partecipazione deve essere pagata almeno una settimana prima dell’inizio del corso. La società si riserva di rimandare la partenza del corso nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti sopra indicato. Per ulteriori informazioni si invita a prendere visione del pieghevole allegato contenente il modulo di iscrizione.

Corso informatica240 euro iva inclusa

iNTERVISTA ASSESSORE MONTALDO - DOTT. BOLLOMEDICINA ALTERNATIVA

CREDITI ECM - REGOLAMENTOIl programma ECM prevede l'attribuzione di un numero determinato di crediti formativi per ogni area specialistica medica e per tutte le professioni sanitarie.La Commissione ha ritenuto opportuno prevedere una progressione nel numero di crediti acquisibili annualmente, istituendo un programma definito per i cinque anni a partire dal 2002 fino al 2006; in questa fase dovevano essere conseguiti progressivamente fino ad un totale di 150 crediti formativi. Nel 2005 i crediti sono stati diminuiti a 30 e riconfermati 30 nel 2006, per un totale di 120 crediti.•2002: 10 crediti•2003: 20 crediti•2004: 30 crediti•2005: 30 crediti•2006: 30 crediti•2007: 30 creditiIn data 1 agosto 2007 è stato siglato l’accordo Stato Regioni concernente il "Riordino del sistema di Formazione continua in Medicina". Nell’accordo è riportato, tra l’altro, che ogni operatore sanitario deve acquisire 150 crediti formativi nel triennio 2008 - 2010 secondo la seguente ripartizione: 50 crediti all'anno (minimo 30 e massimo 70 per anno) per un totale di 150 nel triennio 2008 - 2010. In particolare, dei 150 crediti formativi del triennio 2008 - 2010, almeno 90 dovranno essere "nuovi" crediti, mentre fino a 60 potranno derivare dal riconoscimento di crediti formativi acquisiti negli anni della sperimentazione a partire dall’anno 2004 fino all’anno 2007.In data 5 novembre 2009 è stato siglato l'Accordo Stato Regioni concernente "Il nuovo sistema di formazione continua in medicina", nel quale viene stabilito quanto segue:"La quantità di crediti ECM che ogni professionista della sanità deve acquisire per il periodo 2008 - 2010 è di 150 crediti ECM sulla base di 50 ( minimo 25, massimo 75) ogni anno. Per questo triennio possono essere considerati, nel calcolo dei 150 crediti, anche 60 crediti già acquisiti negli anni precedenti.”Il programma nazionale di ECM riguarda tutto il personale sanitario, medico e non medico, dipendente o libero professionista, operante nella sanità, sia privata che pubblica. Il programma nazionale prevede che l'ECM sia controllata, verificata e misurabile; inoltre, che sia incoraggiata, promossa ed organizzata.•Consulta l’elenco delle professioni sanitarie E' esonerato dall'obbligo dell' ECM il personale sanitario che frequenta, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico e laurea specialistica, corso di formazione specifica in medicina generale, formazione complementare, corsi di formazione e di aggiornamento professionale) per tutto il periodo di formazione (anno di frequenza). Sono esonerati, altresì, dall'obbligo ECM i soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di tutela della gravidanza.

CORSO ECM ASL 2 SU SCHEDE RAO

Linee guida accreditamento ECM

Questionario su spending review

Risultati questionario

L'ECM è un sistema di aggiornamento grazie al quale il professionista sanitario si aggiorna per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze organizzative e operative del Servizio sanitario e del proprio sviluppo professionale. La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta. Per poter acquisire queste conoscenze è necessario l'aggiornamento continuo. L’obiettivo è quello di realizzare un sistema in grado di verificare e di promuovere su scala nazionale la qualità della formazione continua, anche attraverso l’opera di osservatori indipendenti e con criteri e modalità condivisi. Gli operatori della salute hanno l'obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile. Prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, senza conflitti di interesse, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.Dall' 1 gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del programma di ECM ed il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua fino ad oggi competenze del Ministero della Salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).L’Accordo Stato Regioni dell' 1 agosto 2007 che definisce il Riordino del Programma di Formazione Continua in Medicina e stabilisce la nuova organizzazione e le nuove regole per la Governance del sistema ECM del triennio 2008-2010, individua infatti nell’Agenzia la "casa comune" a livello nazionale, in cui collocare la Commissione nazionale e gli organismi che la corredano. L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al D.lgs 502/1992 integrato dal D.lgs 229/1999, che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità. ( Fonte : sito Ministero della Salute ).

Il programma ECM prevede l'attribuzione di un numero determinato di crediti formativi per ogni area specialistica medica e per tutte le professioni sanitarie.La Commissione ha ritenuto opportuno prevedere una progressione nel numero di crediti acquisibili annualmente, istituendo un programma definito per i cinque anni a partire dal 2002 fino al 2006; in questa fase dovevano essere conseguiti progressivamente fino ad un totale di 150 crediti formativi. Nel 2005 i crediti sono stati diminuiti a 30 e riconfermati 30 nel 2006, per un totale di 120 crediti.2002: 10 crediti2003: 20 crediti2004: 30 crediti2005: 30 crediti2006: 30 crediti2007: 30 creditiIn data 1 agosto 2007 è stato siglato l’accordo Stato Regioni concernente il "Riordino del sistema di Formazione continua in Medicina". Nell’accordo è riportato, tra l’altro, che ogni operatore sanitario deve acquisire 150 crediti formativi nel triennio 2008 - 2010 secondo la seguente ripartizione: 50 crediti all'anno (minimo 30 e massimo 70 per anno) per un totale di 150 nel triennio 2008 - 2010. In particolare, dei 150 crediti formativi del triennio 2008 - 2010, almeno 90 dovranno essere "nuovi" crediti, mentre fino a 60 potranno derivare dal riconoscimento di crediti formativi acquisiti negli anni della sperimentazione a partire dall’anno 2004 fino all’anno 2007.In data 5 novembre 2009 è stato siglato l'Accordo Stato Regioni concernente "Il nuovo sistema di formazione continua in medicina", nel quale viene stabilito quanto segue:"la quantità di crediti ECM che ogni professionista della sanità deve acquisire per il periodo 2008 - 2010 è di 150 crediti ECM sulla base di 50 ( minimo 25, massimo 75) ogni anno. Per questo triennio possono essere considerati, nel calcolo dei 150 crediti, anche 60 crediti già acquisiti negli anni precedenti.Nell'Accordo Stato-Regioni siglato il 19 aprile 2012 è riportato quanto segue: "in considerazione del contesto generale e ritenendo comunque opportuno confermare il debito complessivo dei crediti a 150 per il triennio 2011-2013 (50 crediti annui, minimo 25 massimo 75) si prevede la possibilità per tutti i professionisti sanitari di riportare dal triennio precedente (2008-2010) fino a 45 crediti. Per quanto riguarda i professionisti sanitari operanti nel territorio abruzzese colpito dal terremoto del 2009, in base alla determina della Commissione nazionale per la formazione continua, il debito formativo per il 2011 è di 30 crediti di cui obbligatori 15." ( Fonte : sito Ministero della Salute ).

CONVEGNI CON PATROCINIO SNAMID LIGURIA

CONVENGO ANCE SAVONA 6-7 APRILE 2014

SNAMI AGGIORNAMENTO RESPONSABILE REGIONALE DOTT. PROVINCIALI LUIGI

Coordinatore Regionale Dott. Giorgio Fusetti

AVVISI DI EVENTI DI AGGIORNAMENTO MEDICO.

SOCIETA'SCIENTIFICASNAMIPER LASALUTE


http://www.snamid.org mailto:snamisv@gmail.com http://www.asl2.liguria.it 

SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO MEDICI ITALIANI - LIGURIA